«C’è un tempo stabilito per ogni cosa e per ogni opera»

Per un circa un anno sono stato fermo in attesa che il mio sogno professionale si potesse realizzare: lavorare all’interno di un oratorio, organizzare le attività, testimoniare che Dio ama ciascuno di noi, per me non rappresenta soltanto un lavoro, ma sono convinto che sia la mia vera vocazione.
L’attesa non ha portato a nulla di buono, ma adesso è ora di cominciare a “combattere la buona battaglia”, come dice San Paolo! Questo non vuol dire fermarsi, è possibile anche iniziare a percorrere altre strade a livello lavorativo, ma niente e nessuno potrà mai impedirmi di lottare per raggiungere il mio obiettivo!  «Mi rifiuto di perdere la fiducia in quello in cui credo o nei miei sogni… Perché c’è una LUCE dentro me che splende luminosa».

Specifichiamo non desidero diventare prete, vorrei solo concretizzare quello che ho studiato e diventare veramente un operatore pastorale d’oratorio!

3 Risposte a “«C’è un tempo stabilito per ogni cosa e per ogni opera»”

  1. ti commento questo intervento con 2 emoticon caro luca:

    😉

    🙂

    4 segni di punteggiatura che valgono più di mille parole…
    tvb
    un bacio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.