Pensiero della domenica

“NELLA MIA ORA DI LIBERTÀ”

3) Pensiero della domenica

la coppiaÈ domenica mattina, sono a casa con accanto il nuovo gattino che abbiamo da ieri, lui dorme beato e io ho appena finito di leggere un libro davvero carino di Pino Roveredo.
La musica in sottofondo continua e comincio a pensare un po’ alla mia vita, alle mie scelte e ai tanti sogni che mi portavano entusiasmo, ma che poi non sono riuscito a realizzare.
10 15 anni fa, pensando al mio futuro non me sarei certamente immaginato così. Probabilmente sono stato bravo a buttarmi nella scrittura, sarei morto all’idea di rimanere a casa e vedere le mie giornate trascorrere senza concludere nulla, poi è vero, c’è l’oratorio, la biblioteca, la fisioterapia, i blog, insomma, non mi annoio.
Se, però mi, dovessero chiedere: “Sei soddisfatto della tua vita?” Sei fiero di ciò che sei?”. La mia risposta sarebbe: “No!”. La colpa è mia, probabilmente ho sottovalutato tante cose, ho permesso alla mia vita di guidarmi lei, senza avere il coraggio di darle io una direzione, per paura di cadere, di fallire. Tanti mi dicono che mi faccio paranoie inutili, che dovrei sapermi accontentare, hanno sicuramente ragione, ma io non sono fatto così, ho bisogno di tornare a volare. Per riuscirci devo riuscire a stare bene con me stesso e ho intenzione di mettercela tutta! Il mio tempo non è ancora finito!
Mi raccomando papà, continua a essere la mia “ala di riserva” per attutire eventuali cadute.
Ho voglia di tornare a vivere veramente e ce la farò a costo di star male!

A giovedì prossimo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.