Una domanda…

2.jpgQuesto oggi è arrivata la notizia che anche Don Alberto, il nostro curato entro pochi mesi sarà trasferito. Vige una regola non scritta che cambiando parroco anche il suo vice, dopo il passaggio di consegne, cambi parrocchia per permettere al nuovo arciprete di guidare la sua comunità senza condizionamenti. Ragionamento questo che io comprendo e ritengo giusto, ma mi chiedo: cambiare in quattro mesi i due riferimenti spirituali di una comunità, non è un po’ esagerato?

Una risposta a “Una domanda…”

  1. Si io lo ritengo un po’ esagerato, perchè prima che possiate prendere confidenza e fiducia con questo nuovo parroco ci vuole un po’…quindi io non condivido mai le cose fatte di punto e in bianco!!! Ciao tvb

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.