Un altro me!!!

BUON 2013 A TUTTI!!!! SIA RICCO DI SODDISFAZIONI CON POCHE PRECCUAZIONI!

4-anni.gif

Sono felicissimo di essere qui a festeggiare con voi i quattro anni dall’apertura di questo mio blog. Il tempo vola, ma per me è molto bello provare ancora grande entusiasmo all’idea di poter condividere in questo spazio la mia quotidianità nelle sue tante sfaccettature. I vostri commenti sono pochi, ma il numero delle visite lo definirei più che buono considerando che siamo su un blog personale senza alcun tema specifico, quindi la prima cosa mi sento di fare è veramente ringraziarvi tutti di cuore!
Prima di raccontarvi il modo in cui vorrei continuare il nostro viaggio, mi piacerebbe fare un brevissimo resoconto dell’anno appena concluso (se avete voglia leggetelo altrimenti andate direttamente dove la scrittura torna ad essere azzurra).

Il 2012 non è stato semplice, anzi mi sento tranquillamente di definirlo un anno faticoso da molti punti di vista. Negli ultimi mesi la mia salute non è stata buona, ora sembra che finalmente la cura trovata stia avendo gli effetti sperati(anche se domenica il problema si è ripresentato, spero sia stato un caso isolato), anche di testa la situazione non ha aiutato, ma piano piano tutto sembra tornare alla normalità, sono fiducioso!

Purtroppo ho vissuto un periodo di grande difficoltà dal punto di vista della fede, sono andato molto in crisi perché il mio rapporto con Dio ha sempre rappresentato una certezza che mi faceva stare bene, nel momento in cui sembrava essere sparita è come se una sensazione di vuoto si fosse impossessata di me, non è stato per niente piacevole… poi ho capito che questo allontanamento non dipendeva da me e tanto meno dal buon Dio, ma da fattori esterni, quando ho capito questo e ho avuto il coraggio di compiere delle scelte anche dolore la situazione è migliorata. Sicuramente il mio impegno, nel portare avanti la catechesi dei miei ragazzi e il mio blog “La Parola della Domenica” è stato un grande aiuto.

Sono sempre stato convinto probabilmente illudendomi di avere molti amici, il 2012 mi ha aperto definitivamente gli occhi ed ho capito che la maggior parte delle persone mi cerca solo nel momento del bisogno e che sta a me decidere se far parte del loro gioco o passare la mano. Ho avuto la conferma che però ho la fortuna di avere degli amici veri, sono pochi, ma sono con me anche se magari non ci vediamo o sentiamo ogni ora del giorno, non faccio i loro nomi perché lo sanno… Grazie ragazzi!

2012 anno in cui da agosto mi sono completamente trascurato fisicamente non facendo più esercizi, ma ora che la salute sta migliorando è ora di ricominciare!

Poche settimane fa dopo quasi due anni di lavoro ho finito la prima stesura del mio secondo libro, grande traguardo e risultato che mi ha confermato come la scrittura sia diventata per me una terapia per star bene! Ringrazio in particolare Iole per essersi letta tutti i capitoli man mano li scrivevo, ma un grande grazie alle tante persone che mi hanno sostenuto invogliandomi a portare avanti questo progetto. Ho anche ripreso a presentare il mio primo libro: “Un viaggio straordinario chiamato vita”, è sempre una grande gioia per me incontrare persone, potermi raccontare e confrontare!

Insomma dai, tutto sommato si sta mettendo nel verso giusto quindi ricomincio da qui!

Mamma mia, menomale che dovevo essere breve… scusatemi!

Veniamo finalmente a questo nuovo anno e alla continuazione del nostro viaggio insieme:
Voglio ripartire da una frase di una grande donna… eccola:

montalcini.jpg

 Il mio obiettivo principale di questo 2013 è:

 vivere al massimo le mie giornate per fare in modo di non arrivare più a sera con l’orribile sensazione di non aver concluso nulla!

 

Alcuni propositi per questo nuovo anno:
·    Riprendere ad occuparmi seriamente del mio fisico;
·    Insieme al corpo non trascurare lo spirito, quindi il mio rapporto con Dio;
·    Applicare le regole d’oro dei “giullari della felicità”;

·    Coltivare le vere amicizie;
·    Cercare di darmi da fare in oratorio e in paese;
·    Procedere con la seconda stesura del nuovo libro per poi valutare se pubblicarlo o meno;
·    Cominciare un nuovo viaggio nella scrittura mettendo le basi di un possibile terzo romanzo;
·    Continuare lo studio personale dell’Inferno di Dante;
·    Continuare il mio grande impegno per i blog che gestisco;
·    Non chiudere nessuna porta a nuove possibilità o esperienze positive che potrebbero presentarsi in quest’anno.

Avevo annunciato una novità per questo blog: si tratta di una nuova categoria, ma ho già abusato troppo della vostra pazienza, meglio rimandarne la presentazione di qualche giorno. Bene direi che è meglio che la finisca qui!

1° GENNAIO 2013 ORE 20.00

Il viaggio continua…

 

2 Risposte a “Un altro me!!!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.