34) Baskin: una nuova avventura!

giovedì 14 settembre 2017

Come si cambia nella vita, se fino a qualche anno fa (o anche qualche mese) mi avessero detto che avrei fatto il mio primo allenamento di Baskin mi sarei messo a ridere.
Per uno come me che ha sempre amato lo “sport da divano” (cioè stare comodamente seduto a vedere gli altri che fanno sport attraverso la televisione), era inconcepibile anche soltanto l’idea di poter far parte di una squadra.
Squadra che ieri mi ha accolto veramente bene, mi sono sentito subito parte del gruppo, è già, esperienza di gruppo che effettivamente mancava da troppo tempo nella mia vita. Io così preso dalla mia scrittura e dai tanti progetti teorici, che sicuramente, per me sono importanti, ma che non bastano.
Quello che mi piace del Baskin è che nella logica del gioco, non c’è realmente alcuna differenza tra la persona disabile e gli altri, ma tutti, ciascuno con le proprie capacità e potenzialità, contribuiscono in ugual modo a far guadagnare punti alla squadra.
Da ieri è cominciata questa nuova avventura, che spero tanto di portare avanti, ma sapete qual è la cosa di cui vado più fiero? Sono felice di essermi messo in gioco dopo un periodo un po’ buio. Amo questa mia capacità di ripartire con tanto entusiasmo!

Tanti mi chiedono cos’è il Baskin. Ecco di cosa si tratta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.